Come Arredare Casa in stile Anni 70

Come Arredare Casa in stile Anni 70

Hai voglia di vivere in una casa ricca di colori? Probabilmente dovresti arredarla secondo lo stile utilizzato negli anni ’70.

In quegli anni abbiamo vissuto un cambio generazionale importante che ha portato cambiamenti in tantissimi settori come in quello della moda e del modo di arredare la propria casa.

Uno degli stili retrò più amati dagli arredatori è lo stile anni 70 in quanto gli permette di giocare tantissimo con i colori che renderanno la casa unica ma al tempo stesso sempre molto accogliente.

Per arredare una casa nello stile degli anni ’70 bisognerà quindi pensare principalmente ai colori da utilizzare, all’epoca le case erano delle vere e proprie esplosioni di colore.

 

Cosa Serve

La prima cosa da fare per arredare casa in stile anni 70 è quella di colorare tutto quello che si può. Ma non di un solo colore, tantissimi colori! Per colorare le mura della casa ci servirà quindi della carta da parati che andrà scelta minuziosamente a proprio piacimento.

Per rispettare lo stile dell’arredamento di quegli anni dovremo poi procurarci dei tappeti moderni, della moquette di colore marrone, un divano in ecopelle, qualche sgabello dai colori vivaci, un be pouf gigante e tante candele colorate da piazzare un pò ovunque, anche negli angoli più remoti della casa.

 

Scegliere i Colori

Serviranno delle tinte Pop e Brillanti. Si dovranno preferire colori molto accesi come l’arancione, il verde acido ed il bellissimo rosa shocking. Ma attenzione, non bisognerà dimenticare che in casa ci dovranno essere, per forza, anche oggetti di colore giallo senape, azzurri, marroni e anche viola.

Oggetti e complementi d’arredo dovranno adeguarsi ai colori scelti per la carta da parati e dovranno essere quindi obbligatoriamente colorati.

 

Pouf Ovunque

Le case degli anni ’70 erano ricche di posti bizzarri dove ci si poteva riposare. E per bizzarri non parliamo di cose troppo strane ma di pouf che erano praticamente in ogni luogo. I colori vanno sempre a gusto personale ma si consigliano di toni scuri come il marrone o color oro per creare un forte contrasto con il resto dell’arredamento.

 

Arredare la Cucina

Gli sgabelli dovrebbero essere obbligatori. Nelle tavole americane la colazione andava fatta su degli sgabelli altissimi dai colori sgargianti e vivaci. Gialli, arancioni e azzurri sono i colori più gettonati.

Il resto della cucina dovrà essere multicolore, se si vuole rispettare la filosofia dell’epoca si dovrà mangiare in un ambiente coloratissimo.

 

Arredare le Camere

Lo stile anni ’70 prevede colori ovunque, l’abbiamo già detto più volte. Quindi anche le camere da letto dovranno essere colorate? Si e no. Anche se qualcuno utilizzava esplosioni di colore nelle camere da letto, la maggior parte della gente preferiva utilizzare camere monocromatiche ossia tutte di un unico colore.

Ciò che caratterizzava le camere erano i mobili che avevano forme e curve molto particolari e talvolta addirittura insolite.

Per quello che riguarda il salotto invece, maxi esplosione di colori, mille oggettini colorati qui e là, l’immancabile pouf ed un bel divano in ecopelle.

 

Consigli Utili

Se avete deciso di arredare casa in stile anni ’70 non dovrete mai avere paura di osare con i colori. Colori forti e sgargianti non dovranno mancare mai. L’ambiente dovrà essere eccentrico. E se non siete convinti di questa esplosione di colori, forse sarebbe meglio rivedere il modo in cui vorreste arredare casa con uno stile molto più sobrio.